Pronto Soccorso

Presenze in tempo reale

Icona data ultimo aggiornamento Ultimo aggiornamento: adesso
Emergenza
Urgenza
Urgenza differibile
Urgenza minore
Non urgenza
3
46
140
49
18

(somma dei dati per tutte le strutture dell'azienda USL Toscana Sud Est)

Arezzo
Presidio ospedaliero Emergenze Urgenze Urgenze differibili Urgenze minori Non urgenze Totale
Casentino Bibbiena 0 0 6 1 0 7
La Fratta Cortona 0 1 4 2 0 7
La Gruccia Montevarchi 0 16 26 4 1 47
San Donato Arezzo 1 7 31 17 3 59
Sansepolcro 0 3 6 2 2 13
Grosseto
Presidio ospedaliero Emergenze Urgenze Urgenze differibili Urgenze minori Non urgenze Totale
Castel del Piano 0 1 0 1 0 2
F. Petruccioli Pitigliano 0 0 3 2 0 5
Misericordia Grosseto 1 12 37 12 11 73
S. Andrea Massa Marittima 0 1 2 1 0 4
S. Giovanni di Dio Orbetello 1 0 5 2 0 8
Siena
Presidio ospedaliero Emergenze Urgenze Urgenze differibili Urgenze minori Non urgenze Totale
Abbadia San Salvatore 0 0 0 0 1 1
Campostaggia 0 2 10 1 0 13
Nottola 0 3 10 4 0 17
Icona gestione ospedaliera

Triage: nuova codifica di priorità e tempi di attesa

E' prevista l’assegnazione del codice di priorità come esito di una decisione infermieristica basata sugli elementi rilevati nelle fasi di valutazione che permettono di definire la priorità dell’accesso alle cure da attribuire al paziente in relazione alle sue condizioni cliniche, al rischio evolutivo ed alla disponibilità delle risorse. Si adotta un sistema di codifica a 5 codici numerici di priorità (da 1, che risulta il più grave, a 5, il meno grave).

1
Emergenza

Interruzione o compromissione di una o più funzioni vitali.


2
Urgenza

Rischio di compromissione delle funzioni vitali. Condizione con rischio evolutivo o dolore severo.


3
Urgenza differibile

Condizione stabile senza rischio evolutivo con sofferenza e ricaduta sullo stato generale che solitamente richiede prestazioni complesse.


4
Urgenza minore

Condizione stabile senza rischio evolutivo che solitamente richiede prestazioni diagnostico terapeutiche semplici monospecialistiche.


5
Non urgenza

Problema non urgente o di minima rilevanza clinica.

Il pronto soccorso è il servizio dedicato alle urgenze e alle emergenze sanitarie, non è la struttura nella quale approfondire aspetti clinici non urgenti o cronici.

Garantisce il trattamento di condizioni patologiche che necessitano di diagnosi e terapie in condizioni d'emergenza, non necessariamente seguite da ricovero. Gli interventi di pronto soccorso si riferiscono ad eventi o traumi, che devono essersi verificati non oltre le sei ore precedenti all'accesso e che non possono essere risolti dal medico di medicina generale, né dalla guardia medica né dalle strutture specialistiche ambulatoriali.

Icona di attenzione
Il Pronto Soccorso non serve a:
  • superare le liste di attesa
  • evitare il pagamento del ticket
  • ottenere ricette
  • ottenere visite, prestazioni o terapie non urgenti, comunque erogabili dal medico e pediatra di base o da quello di continuità assistenziale
Devo pagare per usufruire dei servizi del Pronto Soccorso?

Il cittadino è tenuto a corrispondere un ticket quando accede al pronto soccorso per situazioni non urgenti, di bassa priorità. Non sono tenuti a pagare il ticket tutte le persone con situazioni di gravità ed urgenza.

Sono comunque esenti tutti i ragazzi con meno di 14 anni e tutti coloro che già hanno l'esenzione dal ticket sanitario.